QUALI DESTINAZIONI RIPARTIRANNO PRIMA?

0
quali destinazioni ripartiranno

Questo è un articolo molto breve, non tanto perché non abbiamo approfondito l’argomento ma semplicemente perché ci sono poche ma importanti cose da dire. In generale le crisi non cambiano il mondo, semplicemente danno un’accelerazione a tendenze già in atto che ha causa di una situazione di rottura diventano preponderanti e palesi ai più. Questo a maggior ragione ai tempi del Covid 19, probabilmente l’evento che più ha segnato l’intero pianeta dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Una delle tendenze in ambito turistico, particolarmente evidente in Italia che tanto ha da offrire dal punto di vista culturale, storico, paesaggistico, enogastronomico, era la crescita molto forte dei piccoli mercati locali. Piccole e medie destinazioni, di mare, montagna e campagna, borghi e paesini, hanno visto nascere e svilupparsi un’industria ricettiva rivolta ad un pubblico sempre crescente. Un prodotto turistico fortemente personalizzato, goduto individualmente e non collettivamente, ha visto numeri che solo qualche anno fa nessuno poteva sospettare.

E sicuramente, per un pubblico che dopo la quarantena forzata avrà desiderio di svago, ma allo stesso tempo paura delle destinazioni più affollate, queste mete diventeranno molto più ambite, sempre che sapranno intercettare una richiesta che diventerà evidente nelle prossime settimane. Purtroppo le destinazioni principali, sia per le limitazioni che la legge porrà in essere, sia per la grande offerta ricettiva al momento disponibile, sia per le difficoltà che il trasporto aereo dovrà affrontare, saranno quelle a dover soffrire di più.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *